Poesia dedicata a due Pannesi che amano il loro paese

Per fermare l’audio della musica di sottofondo ed ascoltare soltanto questa del filmato, clicca sul tasto play/stop di Flash MP3 Player situato qui a fianco in alto sulla colonna di sinistra.


da Allfonso Lapolla r’ Furlian

A VOI DUE CHE AMATE PANNI OLTREMISURA DEDICO UN PENSIERO POETICO.
*

UN GIORNO VISSUTO

ASCOLTO
IL FRUSCIO DEL VENTO
CHE MI PARLA DI TE
NELLA LUCE DEL MATTINO
CHE COMINCIA;

RESTO IN ASCOLTO
DEL SUSSURRO DEL BOSCO
CHE, ANCORA LIEVE,
CAREZZA,
A QUEST’ORA DEL GIORNO;

ASCOLTO
IL TINNIO DELL’ACQUA
CHE A VALLE SCORRE
LIMPIDA E CHIARA,
COME QUESTO MERIGGIO;

RESTO IN ASCOLTO
DELLE FAVOLE AI BIMBI
NARRATE,
CON DOLCI PAROLE,
NEL CREPUSCOLO AMBRATO;

ASCOLTO
LA CANTILENA DELL’AMORE
LANGUIDA E CALDA,
NEI PENSIERI PERSO
DELLA NOTTE CHE GIUNGE.

QUI,
SU QUESTA PANCHINA,
AL CASTELLO.


Panni:panchine al castello

This entry was posted in 12 - PANNI. Bookmark the permalink.

Comments are closed.