AGOSTO 2010 A Panni (FG) – BUONE FESTE A TUTTI I PANNESI ED A TUTTI QUELLI CHE STANNO TRASCORRENDO LE LORO FERIE A PANNI, LA PERLA DEL SUBAPPENNINO DAUNO MERIDIONALE


La Poetica Premia Valentini , Ventriglia e Morra oltre a …..
E’ stato il teatro naturale del centro storico di Panni a fare da cornice alla cerimonia di premiazione del terzo Concorso Nazionale di Poesia indetto dall’A.S.C.D. PANNI che insieme alla compagnia teatrale della stessa associazione sono divenuti, ormai, tassello importante della realtà pannese vissuta dodici mesi l’anno
I complimenti e gli auguri, naturalmente, ai vincitori.
Alla giuria va la nostra gratitudine per il lavoro svolto, faticoso ancorché piacevole, nella lettura e valutazione, assolutamente personale, di tutte le opere presentate.
È mio dovere ricordare e ringraziare anche le Istituzioni che hanno patrocinato questo Concorso
Ministero della Pubblica Istruzione
Comune di PANNI ( nella persona del Sindaco Pasquale Ciruolo )
l’ENDAS Puglia (nella persona del Pres. Dott.Luigi Favia che quest’anno ci ha onorato della sua presenza)
Il Presidente della regione Puglia ( Nichi Vendola)
L’assessore alla Cultura Reg. Puglia ( Dr.ssa Silvia Godelli)
Sindaco di Panni
Pasquale Ciruolo
Il Concorso totalmente gratuito, è stato riservato a tutti i cittadini residenti e non del comune, i quali hanno partecipato con poesie inedite, non più lunghe di 36 versi, inviate in forma anonima presso la sede dell’Associazione.
Un ringraziamento particolare ai Componenti della Giuria, pannesi dock
Il Presidente della Commissione: Dott. Vito Procaccini – dottore in economia, appassionato ricercatore, umanista ed esegeta di opere letterarie, iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti, collabora con diverse testate locali quali Il Provinciale, il Rosone, Voce di Popolo e Pianeta Cultura solo per citarne alcune. Tratta temi di letteratura, arte, costume, economia sociale e storia. Ha pubblicato Aspettando Godot, Quattro passi nell’arte ed Echi letterari del Novecento Italiano, quest’ultimo presentato proprio a Panni lo scorso anno.
•§ Il Prof. Giovanni Liscio, laureato in pedagogia, professore di Scienze umane, Dirigente scolastico, coordinatore di corsi di aggiornamento per disagio giovanile, autonomia scolastica e dispersione scolastica presso i provveditorati agli studi di Benevento – Avellino. Ha tenuto seminari di sociologia presso l’Università di Salerno oltre ad aver svolto un’intensa attività di formazione nelle scuole di ogni ordine e grado. Autore del testo didattico Scuola Elementare nel 1992, è attualmente componente del Consiglio Nazionale e del direttivo regionale dell’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici.
•§ Renato De Michele, musicista, riabilitatore psichiatrico, membro della Federazione Mondiale di Musicoterapia, cofondatore del periodico Il Castello. Autore di numerose pubblicazioni a carattere medico/musicale. Docente a progetto del Conservatorio di Foggia. Autore del racconto Orme di panda. In qualità di poeta ha curato le raccolte Voci al castello e Panni è…
•§ Il coordinatore della commissione Prof. Vito Alfonso Zelano, laureato presso l’Università di Salerno in pedagogia e filosofia. Docente di materie letterarie. Dirigente scolastico. Critico d’arte e relatore di diverse opere letterarie e poetiche. Mandolinista dilettante e musicologo nonché ideatore e coordinatore del presente concorso organizzato dall’A.S.C.D. Panni.
•§ Un ringraziamento per aver presenziato a quest’evento alla Fiduciaria della Scuola media di Panni, Prof.ssa Lucia Mauriello, al Sindaco di Panni, Pasquale Ciruolo, al Presidente dell’ENDAS Puglia Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale, dott. Luigi Favia e alla dott.ssa Mimma Bianco delegata dall’assessore alla cultura della Regione Puglia dott.ssa Silvia Godelli.
I Premiati
Suddiviso in tre fasce d’età: dai 12 ai 20 anni, dai 21 ai 40 e dai 41 ai 100 il concorso prevedeva l’assegnazione di due premi rispettivamente al 1º e al 2º classificato di ciascuna categoria. La commissione ha ritenuto opportuno, inoltre, assegnare 3 premi di merito e 6 attestati di citazione. Partiamo proprio da quest’ultimi. Sono state scelte 6 poesie, infatti, significative per alcuni versi.
•1. Maria De Michele legge i versi scelti dalle poesie Zapping e Panni: passato – presente – poi ( Pordenone)
•2. Seconda citazione scelta è tratta dalla poesia L’alba di Panni di Tiziana Monari di Prato
•3. Per la terza poesia dal titolo Lu falìgnam r Pann invito l’autore Luciano Cifaldi (Panni)
•4. Quarta citazione tratta dalla poesia dal titolo Per le vie… di Grazia De Michele di Lecco . Ha ritirato il premio il fratello dell’autrice, il Col. De Michele
•5. Antonio Croce di Milano è l’autore della poesia Se tu mi scorgi
•6. Infine Costanzo Montecalvo è l’autore della poesia Panni come sei e come ti vorrei
Premio di Merito
•· Il primo premio và alla poesia Panni come sei… come ti vorrei di Luciana Bianco,
•· Secondo merito a Paola Grillo di Stornarella – Foggia con la poesia Panni.
•· Terzo merito a Silvana Santoro di Foggia con la poesia
Premio per Categoria
Per la Categoria dai 12 ai 20 anni la Giuria ha ritenuto opportuno assegnare solamente il primo premio vinto dalla poesia Nella botte piccola c’è il vino buono di Letizia Valentini di Montenero di Bisaccia in provincia di Campobasso. La poesia vince con la seguente motivazione:
La lezione contro il facile disfattismo viene proprio dai giovani, chiamati all’impegno per la valorizzazione del proprio paese natio e per dare respiro ai sogni.
Per la Categoria dai 21 ai 40 anni sono stati assegnati due premi
•· al 2º classificato con la poesia Una capatina all’ariella di Ludovica Mazzuccato di S. Martino di Venezze in provincia di Rovigo.
Non essendo presente la poesia è stata declamata da Eleonora Montecalvo
•· il 1º classificato con la poesia La follia degli altri di Luigi Ventriglia da Napoli. La motivazione è la seguente:
L’amore è bizzarro, imprevedibile, tumultuoso a volte. In questa lirica ricca di valenza evocativa e di metafore significative l’amore esplode all’improvviso nell’incrociare degli sguardi illuminati dai fuochi pirotecnici nella notte festiva del paese. Durerà un baleno, inghiottito dal buio della notte e lascerà come una meteora una scia indelebile.
Anche in questo caso non essendo presente il vincitore la poesia è stata declamata da Eleonora
Anche per la Categoria dai 41 ai 100 anni i premi assegnati sono stati due:
•· al 2º classificato con la poesia La gente del mio paese di Bruno Bianco da Montegrosso d’Asti.
Legge Eleonora
•· il 1º classificato con la poesia Ieri, oggi e domani di Lorenzo Morra.
La poesia è stata premiata con la seguente motivazione:
L’emigrante che ha trovato fortuna all’estero non manifesta astio verso il paese natio che lo ha costretto a partire. Oggi torna come turista e Panni gli piace così com’è.
Forse non tutti sanno che Lorenzo ha ritirato lo scorso luglio il premio Internazionale d’arte Euroclub Messina-Taormina 2010 classificandosi al primo posto nella sezione “poesia singola sperimentale” con un’opera dal titolo Respiri che abbiamo invitato a leggere.
Grazie a tutti Voi per aver consentito la realizzazione di questa manifestazione; un caloroso ringraziamento, ancora una volta alla Commissione per il lavoro svolto con la massima professionalità, agli enti patrocinanti
al sindaco Pasquale Ciruolo sindaco giovane e vicino ai giovani
al presidente Regionale dell’ENDAS con l’augurio che questa sua prima passeggiata a Panni possa essere la prima di una lunga serie
alla cara Mimma Bianco per tutto quello che ha fatto e continuerà a fare per Panni
ai Web Master’s Pino Mastrangelo di “Montesario” e Franco Cocciardi, al Direttore de ” Il Castello” Pietro de Michele, padri della nostra avventura in rete
al Presidente ACAP PRATO Alfonso Lapolla,
al presidente Zonale ENDAS Panni prof. Michele Frontuto il quale è sempre molto attento e vigile sulle attività della nostra associazione
alla nostra Eleonora Montecalvo che gentilmente ha prestato la sua voce per la declamazione delle poesie dei poeti assenti
ed infine un ringraziamento particolare alla dr.ssa Valentina Dibisceglia, colonna portante dell’attività associativa.
Ringrazio il Presidente dell’ACAP PRATO Dr. Alfonso LAPOLLA per averci onorato della sua presenza. Questo ringraziamento è mancato in fase di apertura della manifestazione e per questo chiedo pubblicamente scusa all’amico Alfonso.
Grazie a tutti
I premi e gli attestati, dei vincitori assenti saranno, previo accordo telefonico, inviati mezzo posta e/o corriere.
Il Presidente A.S.C.D. PANNI
Antonio SPADA

***..***
Si riporta quanto pubblicato dal sito ACAP Prato:
IL MOMENTO CULMINANTE DELLA INAUGURAZIONE DELLA CHIESA AL CONVENTO: LA BENEDIZIONE FATTA DA PADRE ANTONIO. UNA BELLISSIMA E PARTECIPATA PROCESSIONE SI E’ SNODATA LUNGO LE VIE DEL PAESE E LUNGO LA STRADA CHE PORTA AL BOSCO ACCOMPAGNANDO LA STATUA DELLA MADONNA E DAVANTI AL SAGRATO DELLA CHIESA, DOVE I PANNESI SI SONO RACCOLTI IN PREGHIERA.

***..***
***..***
Dal blog “IL CASTELLO” di Pietro De Michele si riporta quanto segue:
*
CLICCA QUI PER LE FOTO MARIA SS. INCORONATA DEL BOSCO RITORNA ALLA SUA CASA
***..***

***.***

Oggi 28 agosto 2010,dopo circa 15 anni,la nostra Amata Madonna del Bosco,è tornata alla sua chiesetta rifatta a nuovo per la Fede e la Devozione dei tanti suoi figli sparsi in tutto il mondo…..CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

***..***


CARI AMICI DELLA PIAZZA E PANNESI TUTTI VI AUGURO DI TRASCORRERE UN BUON AGOSTO 2010 PIENO DI SERENITÀ E DI PACE. VI RICORDO TUTTI CON AFFETTO,
UN ABBRACCIO PUR SE VIRTUALE DAL VOSTRO AMICO FRANCO (alias francopanni). SEGUE, DELL’AUTRICE PANNESE GRAZIA DE MICHELE, UNA SUA BELLISSIMA POESIA DEDICATA AD ALFONSO E SICURAMENTE A TUTTI I PANNESI, ECCOLA:

***
Agosto agosto…
*
Sono nel mondo lontananze come fili
e sottili ragnatele di memorie
sono intrecciate all’anima del sole
ai colori di un albero a levante
Scivola rapido quel nome ormai sparito
Nasce un ricordo veloce nel cuore
Scava la terra l’allegro ritornello
Di quelle sedie verdi nella piazza
nell’avanzata estate ormai dispersa.
Estate estate di giovani respiri
estate estate di amori senza fine
agosto agosto di luci e processioni
agosto agosto di un mondo ora scomparso.
Ma ogni libellula plana a primavera
ma ogni autunno prepara a nuove foglie
Qualunque inverno di neve resta vita
Ogni stagione amata può rinascere.
Con un colore nuovo da spalmare
tra due fette di pane a companatico
con una voce nuova da rischiare
dentro un amico nuovo da incontrare.
Festa in paese. Ancora da inventare.
Agosto agosto. Torna oggi a parlare.
E Panni di pioggia asciutta lì…
ad aspettare…

***..***

This entry was posted in 12 - PANNI and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.